01

Mar
2018

La Milano del futuro è già qui | Milano Skyline Tour

Posted By : Alessandro/ 1385 0

In un post precedente abbiamo scoperto il lato liberty di Milano, ora ci vogliamo concentrare sui grattacieli che hanno cambiato la fisionomia della città trasportandola nel futuro, proponendoti un Milano Skyline Tour. Pronto? Via!

 

Milano Skyline Tour – Il percorso

Torre UniCredit – Milano Skyline Tour

Dalla stazione di Porta Garibladi, nostro punto di partenza ci spostiamo verso piazza Gae Aulenti, e incontriamo quello che è diventato il palazzo simbolo di Milano, la cosiddetta torre UniCredit. Alta 231 metri è il secondo edificio più alto di Milano e d’Italia. La guglia, alta 85 metri, è in grado attraverso una tecnologia led avanzata, di cambiare colore. La UniCredit Tower è uno degli edifici che influenzano maggiormente l’intero skyline della città. Ma se non è l’edificio più alto d’Italia, allora qual’è? Continua a leggere per scoprirlo. Intanto ci spostiamo dopo aver superato l’UniCredit Pavillion, raggiungiamo Torre Solaria, Solea, e Aria. Stai cercando un posto dove dormire a Milano? Ecco la nostra selezione

milano skyline tour vojagon torre unicredit unicredit tower italia italy milan

La UniCredit Tower viene inaugurata l’11 febbraio 2014 un anno prima di EXPO Milano

Torre Solaria, Torre Solea, Torre Aria – Milano Skyline Tour

Proprio dove un tempo sorgeva la stazione di Porta Nuova, svetta oggi questo agglomerato di grattacieli progettati, dallo studio fondato dall’architetto Bernardo Fort-Brescia. La particolarità di queste torri, oltre che essere state studiate per raccogliere il massimo della luce e del calore del sole, è che sono residenze private. Per la precisione Torre Solaria, che svetta sulle altre due, è il più alto edificio residenziale d’Italia.  Al loro interno le torri ospitano spazi riservati ai loro abitanti come: sale per feste private, sala biliardo, area yoga, sala lettura, area gioco per i bambini e persino una sala home theatre con maxischermo. Niente male no? Facciamo scorrere il Samsung District alla nostra sinistra fino a raggiungere il prossimo obbiettivo: la “Diamond Tower” o “Torre Diamante

milano skyline tour vojagon torre solea torre solaria torre aria italia italy milan

Le altezze? Torre Solaria 143 metri, Torre Solea 69 metri, Torre Aria 100 metri

Torre Diamante – Milano Skyline Tour

La Diamond Tower è l’edificio in acciaio più alto d’Italia, con i suoi 140 metri di altezza. A renderlo famoso la sua forma particolare, che è in grado di far produrre al grattacielo particolari riflessi di luce e lo fa appunto somigliare un diamante. I due palazzi più bassi alle sue spalle sono detti “diamantini” ed è proprio in uno di questi che, abbiamo visto, Samsung ha creato il suo Business District. Alla sinistra della torre, lo spazio espositivo detto The Mall, che si sviluppa su 5.000 mq di superficie. Ora il tratto più lungo da percorrere in direzione via Melchiorre Gioia per arrivare a Palazzo Lombardia.

milano skyline tour vojagon diamond tower torre diamante italia italy milan

La Torre Diamante è certificata come uno degli edifici costruiti secondo i più alti livelli di sostenibilità ambientale.

Palazzo Lombardia – Milano Skyline Tour

Il nuovo Palazzo della Regione Lombardia nasce con lo scopo di unificare, tra qui e il Pirellone, tutti gli uffici pubblici della regione. Le sue forme balzano immediatamente all’occhio: la struttura curvilinea di vetro, acciaio e calcestruzzo armato culmina nell’edificio più alto che tocca i 163 m di altezza. Piazza Città di Lombardia è la piazza coperta più grande d’Europa, ma più che per la sua grandezza colpisce per la sua forma ovoidale. Ospita periodicamente manifestazioni ed eventi di varia natura e può contenere fino a 3.000 persone. Il complesso, costruito attraverso le migliori tecnologie, è termoregolato attraverso pompe di calore, un muro climatico e una buona parte dell’energia elettrica necessaria viene prodotta da pannelli fotovoltaici. Quanto è costato? 400 milioni di euro. La sua costruzione è stata al centro di numerosi diverbi, in quanto sull’area sorgeva il “Bosco di Gioia” che è stato raso al suolo. Pochi alberi sono sopravvissuti, per lo più traslocati, mentre nella posizione originale resiste solo una magnolia. Nell’area comunque è prevista, ed è già iniziata nel 2017,  un’opera di realizzazione di 100.000 m² di area verde in modo congiunto al progetto Porta Nuova.

milano skyline tour vojagon palazzo lombardia italia italy milan

Il Palazzo Lombardia è stato il primo edificio italiano a ricevere il premio di miglior grattacielo d’Europa del 2012, per design, sostenibilità e innovazione.

Bosco Verticale – Milano Skyline Tour

Grattacielo più bello e innovativo nel mondo“, così veniva definito nel 2015 dal “Council on Tall Buildings and Urban Habitat” il Bosco Verticale di Milano. Due palazzi residenziali, compresi nel Progetto Porta Nuova, che sulla loro superficie ospitano ben 94 diverse specie vegetali, suddivise in più di 700 alberi, 15.000 piante ricadenti e 5.000 arbusti di grandi dimensioni. La loro funzione è molteplice, e sta alla base dello scopo del progetto: la riforestazione in chiave metropolitana al fine di incrementare la biodiversità vegetale e animale della città meneghina. Le piante svolgono il compito di risanare l’aria, filtrando gli inquinanti, creando un vero e proprio schermo vegetale che permette il risparmio energetico, riduce l’inquinamento acustico, garantisce ombreggiamento e crea un habitat urbano per insetti e uccelli. Le due torri alte 110 e 76 metri, sono un concentrato di tecnologia e progettazione in ogni minimo dettaglio, compresi i sistemi antisismici e di irrigazione. Costo? 40 milioni di euro. Suolo risparmiato? 50.000 metri quadrati! Torniamo in piazza Gae Aulenti, poi giù in Garibaldi, prendiamo la metro lilla, prossima fermata Tre Torri: si riparte per CityLife!

milano skyline tour vojagon bosco verticale italia italy milan

Il suo ideatore, Stefano Boeri, ha definito il Bosco Verticale “Una casa per gli alberi abitata dagli uomini”

CityLife District  – Torre Isozaki – Milano Skyline Tour

Shopping e cibo, qui puoi rilassarti prima di concludere il nostro giro. CityLife diventerà a fine progetto la più grande area pedonale di Milano e una delle più grandi d’Europa. Comprendente ben 20.000 metri quadri di negozi e servizi, ospiterà il terzo grande parco milanese. Simbolo indiscusso, re di tutti i grattacieli, è il “dritto”: meglio conosciuta come Torre Isozaki, è l’edificio più alto d’Italia, il sesto più alto d’Europa. Altezza? 209 metri! Deve il suo nome al progettista giapponese Arata Isozaki ed è la sede direzionale di Allianz. Lo skyline di Milano dopo la sua realizzazione, quella della torre UniCredit e il grattacielo Hadid, ha subito una vera trasformazione. Dopo aver conosciuto le prime due, è ora il momento di sapere qualcosa di più della terza: Torre Hadid

milano skyline tour vojagon citylife torre isozaki torre hadid italia italy milan

 Se comprendiamo l’antenna l’intero palazzo raggiunge i 249 metri, per 50 piani

CityLife District – Torre e residenze Hadid – Milano Skyline Tour

Se prima abbiamo incontrato “il dritto” ora basta voltarsi di pochi  metri per imbatterci nel cosiddetto “Storto”. La Torre Hadid diventerà la sede degli uffici di Milanesi di Generali, è alta 170 metri e si sviluppa su 44 piani. E’ uno dei primi edifici al mondo in calcestruzzo a compiere una “torsione” su sé stesso, caratteristica dalla quale prende il soprannome. Progettata dall’architetto Zaha Hadid, ha elevati standard energetici ed è stata inaugurata nell’ottobre 2017 dopo 3 anni di lavori. A completamento di CityLife, e quindi della riqualificazione dell’ex area fiere, sorgerà un terzo grattacielo: Torre Libeskind che raggiungerà 173 metri di altezza. Il nome di Zaha Hadid è associato anche alle residenze costruite a pochi passi dalle torri, che si distinguono per i balconi bianchi e dalle forme arrotondate che ad alcuni ricordano un po’ l’aspetto di una grossa nave  da crociera

milano skyline tour vojagon citylife residenze hadid italia italy milan

La fermata della metro Tre Torri? Prende proprio il nome da queste tre regine dei cieli meneghini.

Lasciandoci alle spalle le Residenze Libeskind e dopo aver osservato le sue forme, termina il nostro tour tra i palazzi che hanno dato forma al nuovo skyline di Milano ma noi non ci fermiamo. Siamo già pronti a scoprire e raccontarvi ogni volta qualcosa di nuovo, sempre e solo su Vojagon.it!

ARTICOLI CORRELATI:

Administrator

Scrivo, leggo, viaggio, suono, e poi riscrivo rileggo risuono e riviaggio ancora

Leave your comment

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.